Listone “Scary” del venerdì

on 2 novembre 2012

Passate le feste, le commemorazioni, i vestiti standard di Halloween torna come di consuetudine il listone del venerdì. L’unico listone che non riesce mai a prendersi un giorno di vacanza. Cosa volete farci, siam stakanovisti da queste parti e non ci piace rimanere fermi, vi proponiamo un po’ di nuove uscite dell’ultima settimana e non solo. Dategli un’occhiata magari tra un coltello di plastica ed un altro vi siete persi qualcosa.

Esce per One Little Indian il debut album degli Stubborn Heart, duo inglese con componente nostrana dedito ad un neo soul velato di nero, profondo ed estremamente cupo. Potete ascoltare qui sotto l’intero album in streaming, con tanto di differente visual per ogni brano. Noi lo abbiamo messo in play da stamattina ininterrottamente e Rough Trade lo ha selezionato come album del mese. Non vi resta che ascoltarlo, perfetto per il post 31 Ottobre.

I Panama sono una band australiana con un sound estremamente tropicale e con venature 80’s, fatto di bassi pieni e melodie accattivanti, ascoltando “Magic” ci potrete trovare echi di Friendly Fires, Poolside ed in generale un mood caro agli amanti delle sonorità in stile Dfa.

Fool’s Gold regala un gran bel remix di Urulu per il canadese Meech. Una bomba piena di deepness e vocal 90’s, brano ipnotico e con groove perfetto.

Need A Name è un producer italianissimo, capace di costruire brani splendidi che sembrano provenire da un altro pianeta (come lui stesso ama dire). Il suo album “What You Where, What I’ve Become”, è uscito da pochissimo ed è pieno di brani dalicatissimi e che meritano ripetuti ascolti.

Uno dei concerti più belli che abbia mai visto è uno live degli Uzeda ad un Six days sonic madness di qualche anno fa.  Raramente ho più  ritrovato tanta potenza in un esibizione dal vivo. Bene la band catanese, tra le poche in Italia ad aver fatto breccia nei cuori a stelle e strisce, torna con un paio di brani per i tipi dell’ All Tomorrow Parties. Noi abbiamo scelto per voi “Camillo”.

Tutti abbiamo bisogno di stemperare la tensione, allentare lo stress, è un dato di fatto che le festività ti stroncano più delle settimane di lavoro intenso. Non c’è niente di meglio in questi casi di un po’ di funk molto lento e preso bene, adatto anche per l’accoppiamento.

Questa “Norman” di OMGOMGOMG non saprei come definirla se non “Hollywood-Trap”. Prendi la colonna sonora di Psycho aggiungici cassa spinta e clapping ed il gioco è fatto.

Lo so che Boys Noize lo avevamo già inserito nel listone qualche settimana fa, ma potevamo perderci il suo remix dubbato per Snoop Lion aka Snoop Dog? Impossibile!

Bass music sopraffina la produce Sieren, ascoltando “Believe” verrete proiettati in un mondo nuovo fatto di synth arpeggiati, atmosfere eteree e casse interrotte. Lo scarichi con il name your price sul suo bandcamp, assolutamente consigliato.

Torniamo a parlare anche di Bop Singlayer che sta mettendo on line sempre brani nuovi. Tra questi c’è Tape Rewind/Forward Love. #SUPPORT

Lindstrøm x Lana Del Rey, non aggiungiamo altro.

Chiudiamo con Blackhouse e il brano Somali. Una vera bomba.