Romain Azzaro (Rouge Mécanique) ci racconta la sua collezione di dischi