Tupac, la CIA e le cospirazioni