REVIEWS

The Melodic Blue: i vizi e le virtù di Baby Keem

X: Qual è la prima cosa che guardi in una donna? Keem: La fedeltà. X: Qual è la prima cosa che hai comprato col tuo primo milione? Keem: Ho comprato casa a mia nonna. X: Questo è ciò che hai…

SIMBI: la faccia estroversa di Little Simz

In un fresco giorno di maggio del 2009, un gruppo di ragazzi si riunisce come ogni giorno davanti alla Roundhouse di Londra a fare freestyle. Tra loro c’è una ragazza di nome Simbiatu, per gli amici Simbi. Qualcuno riprende col…

Donda: la trinità personale di Kanye West

Prima o poi sarebbe dovuto accadere. Francamente ad un certo punto abbiamo avuto paura che accadesse. Forse volevamo quasi che non uscisse più, perché la botta sarebbe stata troppo forte in entrambi i casi. E invece, dopo una trinità di…

Mood Valiant: l’atto di coraggio degli Hiatus Kaiyote

“No more emphasis on the hiatus part of Hiatus Kaiyote from now on”. Così lo scorso 16 marzo veniva annunciato Get Sun, il singolo pilota dell’attesissimo nuovo album degli Hiatus Kaiyote dal titolo Mood Valiant uscito lo scorso 25 giugno…

Be Right Back: Jorja Smith sta tornando

È passato solo un mese da quel FaceTime non riuscito con Brent Faiyaz che aveva portato all’uscita di Nobody But You. Eppure, Jorja Smith ha comunque ascoltato le nostre richieste d’aiuto e, nell’attesa dell’uscita ufficiale del suo secondo album, ha…

TYRON: l’autobiografia di slowthai in 35 minuti

Ne è passato di tempo da quando vi avevamo segnalato “Nothing Great About Britain” tra le migliori promesse del 2019. E in questi due anni Tyron Frampton, in arte slowthai, ha avuto il tempo di combinare un sacco di cose: sventolare…

Collapsed in Sunbeams di Arlo Parks è una confessione a cuore aperto

Aprire un cassetto e trovare un taccuino di cui non ricordavi l’esistenza. Un vecchio diario in cui un/a te adolescente metteva i Radiohead in loop e trascriveva le prime gioie intense, le prime delusioni logoranti, i primi barlumi di vita…

The Ascension, o la caduta del mito di Sufjan Stevens

Sufjan Stevens ha cantato di oroscopi cinesi, miti greci e parabole religiose e cronaca locale. Col suo ottavo album, The Ascension, Stevens si lascia alle spalle buona parte del suo passato. Ed eccoci a noi, Sufjan. Un album di Sufjan…

Ti svegli una mattina che sei triste, poi arrivano i Casa del Mirto

Il nuovo brano dei Casa del Mirto è l’emblema della bellezza che resiste. Ti svegli una mattina che sei triste. Apparentemente non ne avresti motivo. È estate, è una bella giornata e a te l’estate piace. Il lavoro tutto sommato…

Sono salito sull’ottovolante emotivo di Yves Tumor e non voglio più scendere

Il ritorno sulla scena di Yves Tumor, l’artista americano più schivo di tutti, mi spiazza come nient’altro finora in questo 2020. L’ho conosciuto al Club to Club 2018 e prima di allora c’era stato solo qualche ascolto sporadico, come per…